Sonia Maria Luce Possentini a Testaperaria

Gli incontri con l’autore
di Testaperaria

 

Sabato 17 febbraio alle 17
Sonia Maria Luce Possentini presenta il libro: “La prima cosa fu l’odore del ferro”, Rrose Sélavy Edizioni

L’autrice dialogherà con Beatrice Saletti.

 

Il libro:
Sonia Maria Luce Possentini – prima di diventare illustratrice – ha lavorato per qualche anno in una fonderia. Sonia racconta in prima persona quella esperienza, e la nostra meraviglia è di scoprirla anche sensibile scrittrice. In un posto dove il ferro ti rimane attaccato al corpo come un tatuaggio, lei cerca comunque la bellezza, «scintille di ferro come stelle dentro la polvere». Disegnare è un mezzo per scovarla, quella bellezza. Sonia ci accompagna, con una scrittura poetica e con immagini tra pittura e graphic novel, attraverso il percorso delle sue giornate, e trasforma quei momenti in un racconto, non più privato, ma condiviso. Otto ore di lavoro, cinque giorni alla settimana, due ore di macchina andata e ritorno nei larghi orizzonti emiliani.
Un giorno arriva un cane. E accade qualcosa di magico.


L’autrice:

Sonia Maria Luce Possentini è pittrice ed illustratrice, ha preso parte a numerose esposizioni personali e collettive, ha pubblicato albi illustrati, cover e manifesti per Fatatrac, La Margherita Edizioni, Kite Edizioni, Mine-Edition, Grimm Press, Giunti, Mondadori, Sonzogno, Corsiero, Rrose Sélavy.
È docente di Illustrazione presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia e presso l’Università degli Studi di Padova, e ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all’estero.
Nel 2017 ha vinto il Premio Andersen come Migliore Illustratore, con la seguente motivazione: “Per essere diventata, con tenacia e rigore, una delle voci più alte e interessanti della nostra illustrazione. Per una produzione sempre contrassegnata da qualità e originalità. Per la raffinatezza e morbidezza di un segno capace di entrare in costante rapporto con il testo”.


La partecipazione è libera.
Età consigliata: da 10 anni

 

 

Guarda la locandina